Ottica dei Portici


Vai ai contenuti

Ausili Ottici

Ipovisione

Lenti di Ingrandimento : Si tratta di strumenti che favoriscono la visione e la lettura da vicino. Sono costituite da una lente con potere ingrandente ed un supporto che ne permette l'utilizzo manuale o da appoggio. Possono essere di varie dimensioni, materiali e potere ingrandente.
Ne esistono anche di auto illuminanti, provviste cioè di una lampadina a luce calda o fredda che migliora la luminosità dell'oggetto visualizzato.
Sono generalmente portatili, quindi di uso immediato, perciò più adatte ad un breve utilizzo.

Sistemi Prismatici : Consistono in un occhiale simile a quello utilizzato per la lettura da soggetti normovedenti, ma con lenti ipercorrettive asferiche dotate di una correzione prismatica che riduce la necessità di convergenza digli occhi, permettendo una confortevole messa a fuoco ad una distanza compresa tra 7 e 20 cm.
Gli ingrandimenti, massimo 4 x nei sistemi binoculari e 6 x in quelli monoculari, li rendono particolarmente indicati per ipovedenti di medio-bassa gravità.

Sistemi Aplanatici : Sistemi monoculari che permettono di sfruttare la visione paracentrale nei soggetti ipovedenti con alterazione della visione centrale. Ingrandimenti fino a 15 x. Si utilizzano ad una distanza di lettura molto ravvicinata, sfruttando l'occhio migliore.

Sistemi Galileiani :
Sono microscopi miniaturizzati applicabili su montatura.
Sono utilizzabili per la visione da lontano, ma non possono essere impiegati nella deambulazione perché alterano i rapporti spaziali.

Sistemi Kepleriani : Sono i sistemi telescopici più potenti con cui si ottengono i maggiori ingrandimenti, a costo però di una riduzione del campo visivo.
Possono essere utilizzati sia per vicino che per lontano, ma sono più difficili da applicare e utilizzare rispetto agli altri.
Possono essere montati su occhiali (con costi molto elevati) o, nel caso di normali binocoli o monocoli, utilizzati manualmente.
Nelle retiniti pigmentose, dove non è utile ma dannoso ricorrere all'ingrandimento dell'immagine, si possono utilizzare sistemi telescopici galileiani montati al contrario che offrono un effetto grandangolo con un ampliamento del campo visivo.
Con l'aggiunta di una lente correttiva anteriore diventano un ausilio ottico idoneo per la lettura, vantaggioso in quanto permette una maggiore distanza di lavoro.



Torna ai contenuti | Torna al menu